FXCM Italia broker Market Maker – La nostra analisi

Il broker FXCM (Forex Capital Markets) è un marchio commerciale della società Forex capital Markets Limited. Questa a sua volta è una società controllata del gruppo FXCM di origine statunitense attivo quale broker sul mercato Forex dal 1999.

Un’attività alla quale ha affiancato più tardi anche il trading in Cfd compreso quello sulle criptovalute, che al momento (4 febbraio 2019) prevedono come sottostante Ether (dell’Ethereum) e bitcoin. I suoi servizi sono rivolti sia alla clientela retail che a quella istituzionale (è infatti prevista anche la possibilità di apertura di conti aziendali) ed è stata tra le prime società di trading a quotarsi nella borsa di New York.

Autorizzazioni e assistenza

La Forex Capital Markets Limited offre i propri servizi nel nostro paese con la denominazione di FXCM Italia ed è autorizzata sia dalla Financial Conduct Authority (FCA) del Regno Unito che dalla Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (CONSOB), in qualità di succursale di una società di investimento britannica regolamentata e dotata di normale licenza. I riferimenti delle autorizzazioni sono:

  • FCA: registrazione nr 217689;
  • Consob: nr 76 di “Iscrizione all’Elenco delle imprese comunitarie con succursale”, avendo una sede anche in Italia e più precisamente a Milano.

I riferimenti per contattare la succursale in Italia ed in generale il broker in caso di necessità sono:

  • posta all’indirizzo: Piazza Gianfranco Ferrè, 10 cap: 20025 Legnano (MI);
  • numero di telefono: +39 0331 884001;
  • numero verde: 800 78 5081;
  • fax: +39 02 36049254;
  • indirizzo: e-mail info@fxcm.it.

Ciò permette ovviamente di ottenere assistenza e supporto clienti da parte di operatori in lingua italiana, se logicamente contattati durante l’orario di apertura degli uffici (ovvero dalle ore 8:00 alle 19:00, i giorni che vanno dal lunedì al venerdì compresi). N.B. Al di fuori di questi orari si otterrà comunque risposta da operatori ma in lingua inglese.

Che cosa offre?

Ad oggi (4 febbraio 2019) offre forex trading su 39 coppie di valute, conti con deposito minimo a partire da 300 USD (oppure euro) e leva massima che ovviamente varia in funzione del tipo di assets scelto per fare trading. Come “Tipo di broker” rientra tra quelli Market Maker garantendo ampia liquidità grazie a una serie di partner, quali altri Market Maker, banche e investitori istituzionali.

Tipi di piattaforma

Ci sono tre possibili alternative tra le quali poter scegliere che sono la Trading Station, la MetaTrader 4 oppure la Ninjatrader. La scelta va fatta al momento dell’apertura del conto, che prevede tra le fasi necessarie proprio il lancio del relativo software di installazione della piattaforma scelta. Dal software di trading dipenderanno poi anche le scelte disponibili tra i vari conti accessibili, che possono prevedere anche limiti più o meno restrittivi soprattutto a livello di rollover e liquidità. Vediamo le tre proposte più nel particolare.

Ninjatrader

Con questa piattaforma l’impostazione della leva massima è di 1:30 per il Forex e da 1:20 a 1:10 per i vari tipi di Cfd. La versione del conto demo dato in dotazione è con 5.000 euro di crediti virtuali. Va fatto il completamento della registrazione scaricando dalla pagina di reindirizzamento proprio il software di questa piattaforma dotata di un buon livello di personalizzazione, che sfrutta molto il supporto grafico.

Trading Station

Scegliendo questa piattaforma si ha la possibilità di fare trading anche in mobile oppure via web, superando gli ostacoli di eventuali sistemi operativi non compatibili (è comunque disponibile anche la versione con download). Il conto demo collegato è dotato di 50 mila euro di crediti virtuali. E’ dotata di un’interfaccia intuitiva, e permette l’uso di strategie automatizzate.

MetaTrader 4

Può essere utilizzata installando il software sul proprio pc o avvalendosi del servizio di hosting virtuale per poter operare ovunque, anche senza portarsi dietro il computer utilizzato di solito.

(Fonte: sito ufficiale FXCM – Data: 4 febbraio 2018)

N.B. Qualsiasi sia la piattaforma che verrà scelta per poter accedere al conto demo (oppure a quello con soldi reali) e fare trading, per l’accesso serviranno solo le credenziali usate per creare l’account e il conto di trading.

Modalità di deposito

Nel corso degli anni le modalità da impiegare per depositare e prelevare si sono ampliate anche se vale sempre la regola secondo la quale il sistema impostato come preferito per il deposito è generalmente valido anche per il prelievo. Inoltre non tutti i sistemi sono esenti da commissioni (l’elenco aggiornato delle commissioni può essere visionato sul sito ufficiale del broker). Vediamo comunque alcune info su carte, e-wallet e bonifico:

  • Carte di credito: sono accettate tutte le carte principali, compresa la Discover. L’importo minimo per depositare fondi sul conto con carta è di 50 euro, mentre quello massimo è di 10 mila euro;
  • Bonifico bancario
  • Skrill e Neteller: per entrambi è necessario che il conto sia completo e riconosciuto. Gli importi depositabili vanno dai 50 euro ai 20 mila euro.

(Fonte: sito ufficiale FXCM – Data: 4 febbraio 2018)

Apertura conto

L’operazione di apertura del conto può essere suddivisa in 3 fasi. Nel particolare è infatti necessario:

  • Fase 1: inserire il Paese di residenza e il tipo di piattaforma che si vorrà usare;
  • Fase 2: lanciare l’applicazione per venire indirizzati ai relativi siti per il download e per completare la procedura di installazione dell’applicazione;
  • Fase 3: inviare la documentazione necessaria per il riconoscimento (documenti personali e prova di residenza).

Formazione

FXCM offre anche un’interessante sezione dedicata alla formazione. Questa è suddivisa in 5 differenti aree e cioè:

  • Guida al Forex Trading: un guida base che verrà inviata previa registrazione al broker;
  • Corsi Online: webinar video con relatori dedicati;
  • Libreria Video: video ‘panoramici’ dedicati a vari aspetti del trading online;
  • Articoli online;
  • Trading Room.

Quest’ultima rappresenta una vera e propria aula virtuale con tre appuntamenti fissi giornalieri in cui interagire con un analista tramite sessioni di domande e risposte ‘live’.