Come funziona iTrader.com – Costi e vantaggi

iTrader è un broker e un marchio che appartiene alla società di investimento cipriota Hoch Capital Ltd con sede a Limassol e licenza rilasciata dalla Cysec al numero 198 del 2013. Già questo dovrebbe bastare per non considerare l’offerta una truffa considerato che questa licenza è sufficiente per offrire i servizi in tutta Europa. Per quanto riguarda gli utenti italiani troviamo però anche quella della Consob (approfondimenti: Broker autorizzati Consob), risultando la società Hoch iscritta nell’elenco delle società di investimento senza succursale, con numero di iscrizione 3960 del 2014.

Il dominio web del broker è .com ma il sito è disponibile anche in lingua italiane. La navigazione nel complesso non risulta faticosa per trovare almeno le informazioni più importanti.

Indice articolo


Mercati, assets e piattaforme disponibili

iTrader permette di utilizzare come piattaforma la Mt4 fruibile da pc con download oltre che che da device mobile (approfondimento: trading mobile). Parliamo di una delle piattaforme più note nell’ambito del trading online in grado di offrire ampia personalizzazione e perciò di adattarsi ai differenti gradi di esperienza degli investitori. Da notare la possibilità di sfruttare gli Expert Advisor (EA) attraverso cui automatizzare il trading.

Se non si vogliono avere vincoli legati al sistema operativo usato dal proprio pc si può optare invece per la WebTrader. Parliamo di una soluzione user friendly, che ne rende l’uso adatto anche ai neofiti, con possibilità di personalizzazione per accompagnare i traders nel cammino di crescita come investitori, o per soddisfare quelli che già hanno un livello più avanzato. Unica pecca potrebbero essere i colori scelti e il sistema di finestre che non ha elementi di spicco, (per cui bisogna avere un occhio attento o allenato a individuare gli elementi che sono di maggiore interesse). Di contro è possibile sfruttare i cosiddetti ‘cubi di trading’, attraverso cui visualizzare velocemente i propri asset preferiti e le relative condizioni di mercato.

Affianco alla piattaforma abbiamo strumenti standard, come gli stop loss o il calcolatore di guadagno e perdita, oppure il calendario economico, insieme a funzioni più particolari come il sistema di notifiche che accompagna le scelte del trader, in funzione dei dati settati.

Completa l’offerta delle piattaforme una versione prettamente ‘in mobilità’ tramite app utile soprattutto per l’immediatezza di accesso che consente di agire velocemente in caso di necessità operative.

Il trading online può essere fatto sulle valute oppure su Cfd (che sfruttano come sottostante valute, indici, materie prime, azioni). In entrambi i casi le caratteristiche e la struttura delle piattaforme non cambia, con supporti grafici e analisi standard facilmente accessibili.

(Fonte: sito ufficiale Itrader – Data: 2 maggio 2019)


Costi e tipi di conto

Oltre alla possibilità di aprire un conto islamico, l’offerta si basa su tre tipologie di account, che prevedono commissioni, depositi minimi e anche servizi specifici differenti. I tre account sono:

  • Silver
  • Gold
  • Platinum

Le commissioni sono diverse a seconda che si scelta il trading Forex o su Cfd. Per questi ultimi si applicano costi fissi, che tuttavia sono modulati sul tipo di assets o categoria di appartenenza. Gli importi possono essere consultati di volta in volta visto che sono messi in evidenza prima della conferma sull’esecuzione dell’ordine. Nel forex il sistema di commissioni è classico, basato cioè sui pips, con un andamento decrescente di importo a mano a mano che si sale come livello di account. Sulle valute principali si ha il valore più basso che al 2 maggio 2019 sarà rispettivamente:

  • silver: da 2.2 pips
  • gold: da 1.3 pips
  • platinum da 0.7 pips

La leva è applicata in funzione dei limiti stabiliti dall’ESMA, e per aumentarne il valore bisogna rientrare (e richiedere il riconoscimento) nei trader professionali.

(Fonte: sito ufficiale iTrader – Data: 2 maggio 2019)


Mezzi di pagamento: depositi e prelievi

Quando si completa la registrazione, anche se non si ha l’obbligo di fare un primo deposito subito, si dovrà scegliere la modalità di pagamento preferita per prelevare e depositare. Questa potrà essere modificata in qualsiasi momento entrando, dopo login, nell’area personale e poi nella funzione Conto Reale. Si può scegliere tra differenti metodi alternativi:

  • carte di credito (Visa, Mastercard, American Express);
  • carte di debito (Maestro, Visa Electron);
  • conti elettronici (Qiwi, Neteller, Skrill, Yandex, WebMoney);
  • trasferimento bancario.

N.B. Per poter prelevare il conto dovrà essere autenticato.


Come si apre un conto?

L’apertura del conto avviene tramite registrazione, per creare le credenziali di accesso. Si dovranno inserire i dati personali (necessari per il riconoscimento univoco del titolare dell’account) e i dati per fare ogni volta il login (username e password). Si dovrà anche dare conferma tramite e-mail cliccando sul link che viene mandato nelle prime fasi di registrazione. Ma attenzione, il riconoscimento sarà definitivo solo dopo invio delle copie di documenti personali e un documento attestante la residenza (ad esempio un’utenza).

Se si sceglie come metodo di pagamento una carta di credito si dovrà darne conferma con l’invio di una fotocopia avanti e dietro facendo attenzione a coprire il codice di sicurezza. Questo si trova nella parte posteriore per tutte le carte di credito ad eccezione della American Express che ha il codice sulla parte frontale.


Formazione e assistenza

La formazione è prevalentemente passiva, pensata per un autodidatta, con vari ebook o VOD disponibili, suddivisi per differenti livelli (da base ad avanzato). Detto questo possono essere saltuariamente previsti anche corsi, soprattutto sotto forma di Webinar, ai quali si può partecipare con prenotazione.

L’assistenza principale viene fornita tramite account manager. In aggiunta si ha la chat (con risposte da parte di operatori nella fascia oraria tra le 6 e le 19 dal lunedì al venerdì), oppure l’assistenza via telefono negli stessi orari (dall’Italia chiamando il numero +39 01119621512). Se non si vogliono avere i vincoli di orario è sempre possibile usare la mail, dove come indirizzi si hanno:

  • Support@itrader.com (per assistenza e servizio clienti)
  • Docs@itrader.com (per invio documenti per autenticazione dell’account)