Fpmarkets: perché investire con questo broker

Fpmarkets è un broker che fa parte di un gruppo che comprende ben 36 società che operano in virtù di differenti autorizzazioni in base alle piattaforme gestite. Tra le principali abbiamo proprio quella operante alle nostre latitudini è cioè la Fpmarkets.EU gestita dalla First Prudential Markets Ltd. Avendo sede a Cipro, ha ottenuto l’autorizzazione dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC con licenza nr: 371/18). Non solo, questa società risulta anche iscritta nell’elenco delle società d’investimento senza succursale in Italia tenuto dalla Consob con numero 5035 del 2019.

Poi c’è la piattaforma più nota che prende il nome di Fpmarkets.com e che è gestita dalla First Prudential Markets PTY Ltd. Questa società è disciplinata e regolata dalla Australian Securities and Investments Commission (ASIC AFS con licenza nr: 286354). Parliamo di una realtà ben radicata nell’ambito del trading online visto che l’anno di fondazione della società risale al 2005 e che si sono specializzate nel trading su Cfd e Forex.

bandiere

Assets e piattaforme

E’ innanzitutto da evidenziare come FpMarkets rappresenti un broker ECN. Al 7 maggio 2020 il trading può essere fatto su Forex e per quanto riguarda i Cfd su una buona scelta di indici, azioni, materie prime. L’offerta di piattaforme è classica ma comunque completa potendo andare dalla versione webtrader che non richiede download (e non presenta nemmeno limiti per il browser usato dal trader), fino alle versioni download della Mt4 e Mt5.

Commissioni e conti

Le commissioni legate alle piattaforme utilizzabili sono le stesse. Ricordiamo comunque che la versione maggiormente usata ancora oggi dai trader è la Mt4 per la personalizzazione e la semplicità di utilizzo ma anche per la completezza oltre che per la possibilità di impiego di altri programmi di analisi o EA. A fare la differenza sul piano commissionale è invece il tipo di conto o account che è stato aperto:

  • Conto standard: non prevede commissioni ma si applica lo spread (che quindi include l’aspetto commissionale);
  • Conto Raw: qui abbiamo commissioni diverse a seconda degli assets:
    • forex e metalli: 3.50 (AUD, CAD, SGD), 3 USD, 2.75 EUR, 2.25 GBP, 20 HKD, 250 JPY
    • materie prime, indici e criptomonete: applicazione spread che include le commissioni

Per quanto riguarda i conti riassumiamo brevemente le varie condizioni proposte:

  • Conto standard: spread da 1.0 pip, Commissione (ASX) pari a zero; Deposito minimo da 50 EUR o equivalente; Leva massima: 500:1 (investitori professionali) – 30:1 (clientela al dettaglio);
  • Conto Raw: Spread da 0.0 pip; Commissione (USD) pari a $3.0; Deposito minimo pari a 50 eur o equivalente; Leva massima pari a 500:1 per i professionisti e 30:1 per la clientela retail.

Per entrambi è prevista la possibilità di fare una prova gratuita tramite l’apertura di un conto demo accessibile con una semplice registrazione (si può iniziare subito dopo il login).

Sul sito ufficiale sono evidenziati anche i cosiddetti conti IRess che permettono l’accesso all’omonima piattaforma esterna ma non sono però presenti altri riferimenti per l’accesso per cui info più dettagliate devono essere richieste direttamente all’assistenza del broker cipriota. Riportiamo comunque le informazioni presenti sul sito sulle tre possibili alternative:

  • Standard: Commissione per lotto pari a $10 AUD come minimo, con applicazione dello 0,1%; il deposito minimo di $ 1,000; Tassi di margine su CFD azionario a partire da 3%; Finanziamento con tasso base FP Markets +4.0%;
  • Platinum: Commissione per lotto pari a un minimo di $9 AUD, con applicazione pari allo 0,09%; il deposito minimo pari a $ 25,000 AUD; Tassi di margine su CFD azionario a partire dal 3%, e Finanziamento con tasso base FP Markets +3.5%;
  • Premier: Commissione per lotto senza un minimo, e applicazione dello 0,08%; il deposito minimo di $ 50,000 AUD; Tassi di margine su CFD azionario a partire dal 3%; Finanziamento con tasso base FP Markets +3.0%.

Sempre da sito ufficiale si evidenzia la possibilità di richiedere i conti islamici.

(Fonte: sito ufficiale Fpmarkets – Data: 7 maggio 2020)

Apertura del conto

L’apertura di un account avviene con una registrazione, che è simile sia nel caso del conto demo che di quello con soldi reali. Tuttavia la registrazione demo non permette di scegliere altro che la piattaforma Mt4 e ha meno passaggi anche perché in questa modalità non si deve creare anche il conto dove depositare e prelevare i fondi.

iscrizione fpmarkets

Comunque basta seguire le indicazioni che sono riportate nelle varie schermate.

Modalità di prelievo e di deposito

I metodi di pagamento accettati vanno dal bonifico internazionale alle carte di debito e di credito (circuiti Visa e Mastercard). A questi metodi tradizionali si aggiungono i principali wallet mondiali come Neteller e Skrill, Paypal, Ngan Luong, Paytrust88, Fasapay, Bpay e Polypay. Alcuni metodi possono prevedere commissioni applicate al momento di prelievo e di deposito.

(Fonte: sito ufficiale Fpmarkets – Data: 7 maggio 2020)

Contatti e formazione

Il canale privilegiato è la mail, per la quale ci sono vari indirizzi a seconda del tipo di necessità. La mail generica per informazioni è la [email protected] Altri indirizzi e-mail:

Poi c’è il numero di telefono generico +61 2 8252 6800 e sul sito si può provare ad usare la live chat (disponibile anche in italiano).

La formazione sembra invece ridotta all’osso. Sul sito ufficiale è infatti riportata una scarna sezione con all’interno un glossario ed alcuni video esplicativi delle nozioni di base.