iBroker: perché scegliere questo broker per investire?

iBroker è il marchio commerciale della società made in ‘Spagna’ con sede legale a Madrid, iBroker Global Markets. Si tratta di una società autorizzata nell’offerta dei suoi servizi di trading grazie alla:

  • autorizzazione rilasciata dall’autorità spagnola Comisión Nacional del Mercado de Valores (CNMV), con l’iscrizione nr 260;
  • iscrizione nell’elenco delle società che offrono investimenti in Italia, della Consob, con il numero 4933.

L’esperienza nel trading online.è stata maturata da un team di professionisti negli Usa e nel regno Unito. Per quanto riguarda gli utenti italiani, questi possono fare riferimento per assistenza a un desk interamente italiano. L’offerta si basa su Forex, Cfd, opzioni finanziarie e futures.

logo ibroker

Caratteristiche offerta

Al 4 febbraio 2020 possiamo riassumere l’ offerta di trading del broker iberico nei seguenti punti:

  • operatività su tutti i prodotti e assets da un unico conto: quindi si usa un unico saldo per investire per esempio in Forex e Cfd, potendo mettere in atto anche strategie di Hedging;
  • piattaforma nativa iBroker che è stata dotata di un’interfaccia semplice, adatta anche ai traders neofiti;
  • conto demo utilizzabile in modo illimitato poiché non ha una scadenza;
  • sezione di formazione di base, alla quale si affiancano anche corsi gratuiti specifici a seconda del tipo di strumento sul quale si desidera approfondire la propria conoscenza.

(Fonte: sito ufficiale iBroker)

Costi e commissioni

La politica dei costi varia in funzione degli assets scelti. Andiamo quindi a considerare i costi minimi per categoria di strumento di investimento:

  • per le Opzioni EUREX si parte da 3€ per contratto;
  • commissioni fisse anche per i Futures, per le quali si parte da 75 centesimi a contratto nel caso delle mini futures Ibex;
  • Cfd su azioni: commissioni variabili in euro e fisse in dollari. Per quelle Ue si parte da 0,08% di commissione con un minimo di 8 euro;
  • nel forex si parte da una commissione minima variabile pari allo 0,003% del valore nominale ma non è previsto alcun importo commissionale minimo. Il mercato è a 10 livelli per garantire la maggiore liquidità possibile;
  • per i Cfd su metalli, energetici e obbligazioni (solo Bund) si hanno commissioni variabili che vanno considerate al momento della scelta dell’investimento;
  • Cfd su indici: (mercato LMAX) si parte da 0,30 euro per contratto;
  • Cfd su criptovalute: commissione dello 0,15% sul valore nominale con una commissione minima di 2 dollari.

Nel caso di ordini telefonici si applica un supplemento di commissione del 50% del valore dovuto mentre nel caso dei futures si possono applicare supplementi di 2 euro o 2 dollari Usa per contratto. Per alcuni sottostanti ci può essere la promozione di 3 mesi di dati economici gratuiti da consultare ogni giorno.

Se si posseggono i requisiti richiesti dall’Esma da agosto 2018 per ottenere il riconoscimento dello status di cliente professionale, allora si potrà usufruire di spread e commissioni ridotte in funzione del volume di trading realizzato.

(Fonte: sito ufficiale iBroker – Data: 4 febbraio 2020)

Approfondimento: Come fare trading su criptovalute.

Piattaforma

Come già accennato si tratta di una piattaforma di proprietà. Se si desidera conoscerne alcune caratteristiche, soprattutto quelle grafiche, si può consultare il seguente video:

La parte grafica è ben realizzata, l’interfaccia è essenziale e l’organizzazione per categorie dei prodotti finanziari consente una facile consultazione.

La piattaforma è disponibile sia per il trading su Pc che per quello su device mobile Android o iOs. In più, con l’integrazione di Twitter si possono seguire i mercati e condividere le proprie scelte attraverso il noto social network.

Con iBroker si può usare anche la piattaforma Trading View: non si tratta di una piattaforma separata da quella di proprietà ma di una sua integrazione per poter anche modificare la parte grafica e accedere alla community di Trading View. Per farlo è comunque necessario accedere tramite il codice utente TradingView o tramite registrazione. Ricordiamo che si possono disporre ordini, con applicazione del supplemento di commissione, anche tramite chiamata al numero 02 8292 0022.

Approfondimento: Mobile trading.

Formazione

La sezione della formazione prevede sia l’accesso a video formativi, che permettono un apprendimento come autodidatta (non c’è limitazione al numero di video consultabili), sia l’accesso a corsi gratuiti e webinar. Questi ultimi si svolgono almeno settimanalmente e ci si deve iscrivere. Per controllare la presenza di un webinar e iscriversi si può scegliere il giorno sull’apposito calendario presente sul sito ufficiale. Individuato il webinar che interessa si deve cliccare su Iscriviti, sul lato destro della schermata, sotto la tipologia di lezione scelta.

Come aprire un conto

Per quanto riguarda il trading in soldi reali, iBroker non prevede vari account ma solo la scelta tra conto personale oppure con personalità giuridica. Nel caso di un conto Demo tale distinzione non è richiesta. La procedura è semplice. Si parte con la scelta tra conto reale e conto Demo, cliccando sulla funzione collegata.

selezione conto demo e prova

Il colore della funzione (arancione oppure azzurro) è ripreso anche nella schermata successiva, così se abbiamo sbagliato la nostra scelta possiamo chiudere il tool di registrazione e ripartire con la richiesta giusta. Quindi, nel caso di apertura di un conto con soldi reali si avrà la pagina arancione:

apertura conto reale

La registrazione è standard ei richiede solo alcuni semplici dati personali, da integrare, nel caso di un conto a soldi veri, con i dati del proprio c/c bancario, dati che occorre quindi avere sotto mano. Per completare la procedura si devono seguire le istruzioni per la firma del contratto e il caricamento dei documenti richiesti.

Nel caso del conto Demo, invece, avremo la pagina in blu:

apertura conto demo

Assistenza servizio clienti

Al di là delle recensioni e opinioni personali, prima di scegliere un broker bisogna sempre fare attenzione anche al tipo di assistenza che si potrà ricevere. iBroker assegna un account manager di riferimento e permette anche il contatto tramite e-mail e numero telefonico:

  • 02 8292 0022, dal lunedi al venerdi dalle ore 8:00 alle ore 20:00 con orario continuato;
  • via e-mail a [email protected]